Impianti di aspirazione centralizzata Elettro Star

Impianto di aspirazione centralizzata, tutto quello che c’è da sapere

Gli impianti di aspirazione centralizzati stanno avendo un buon successo di pubblico soprattutto negli ultimi anni, da quando le normative UE hanno imposto la diminuzione della potenza per gli apparecchi di aspirazione tradizionali. Per le centrali di aspirazione di un impianto centralizzato, invece, questi limiti non sono in vigore e la potenza del motore aspirante può essere anche superiore ai 900 watt imposti dalla legge, a tutto vantaggio di una perfetta pulizia di casa.

Tecnicamente, un impianto di aspirazione centralizzato è composto da tre componenti fondamentali:

  • una centrale di aspirazione (il motore vero e proprio di tutto l’impianto),
  • dei tubi passanti nel muro (o nel pavimento) che collegano i vari locali alla centrale
  • il tubo con spazzola intercambiabile da collegare alle bocchette dislocate per la casa.

Con un impianto del genere, in pratica, non è più necessario portarsi appresso l’aspirapolvere per tutta l’abitazione, in quanto basterà collegare il tubo flessibile alla presa predisposta nella stanza che si vuole pulire per avere la potenza del motore aspirante centralizzato, solitamente montato in locali di servizio come cantine, box o addirittura su terrazzi.

I Pro e Contro di un impianto di aspirazione centralizzata

Leggendo le righe precedenti è già ben chiaro il vantaggio principale di questi impianti centralizzati di aspirazione, ovvero la praticità, soprattutto per case sviluppate su più livelli, di evitare di trasportarsi un aspirapolvere tradizionale per i vari locali.

Ma la comodità di poter contare nella propria abitazione di un impianto d’aspirazione centralizzato, non finiscono certamente qua.

Un altro punto a favore di questa tecnologia è la rapidità di utilizzo, in quanto non è necessario prendere l’aspirapolvere, sbobinare e collegare l’apparecchio il cavo di corrente (per altro sempre troppo corto) per potersi sbarazzare di poche briciole. Collegando il maneggevole tubo flessibile con spazzole intercambiabili per le varie esigenze, in pochi secondi il pavimento sarà lindo e pulito con il minimo sforzo e senza nemmeno dover avere la scocciatura di svuotare il sacco una volta terminato, vista la grande capienza delle centrali aspiranti.

Molto apprezzata da chi già utilizza l’aspirazione centralizzata per la pulizia della propria casa, inoltre, è la silenziosità con cui questi impianti operano. Avendo il motore posizionato in un luogo diverso da quello che si sta pulendo, non si dovrà più, per esempio, fare attenzione a non usare l’aspirapolvere in orari serali per non disturbare i vicini oppure quando i bambini dormono, ma si potrà pulire casa in qualsiasi momento della giornata, senza vincoli e adattandosi a ogni stile di vita.

Anche l’efficacia di pulizia di un sistema di aspirazione centralizzato è notevolmente superiore a quello degli apparecchi tradizionali, merito della potenza del motore centrale e del sistema sottovuoto creato nelle tubature che ne amplificano gli effetti.

Le pecche riscontrate più frequentemente dagli utenti che hanno deciso di installare nella propria abitazione un impianto di aspirazione centralizzato riguardano l’eccessiva lunghezza del tubo, a volte scomodo (seppur leggero) da dover gestire e la remota possibilità di intasare i tubi dell’impianto, soprattutto in quelle installazioni in cui le condotte sono costrette a effettuare curve secche per assecondare i muri della casa.

In entrambi i casi, una pianificazione attenta dell’impianto prima della sua realizzazione può portare a minimizzare questi inconvenienti aumentando, per esempio, il numero di bocchette e rendendo necessario un tubo più corto per le pulizie.

Consigli per realizzare un impianto di aspirazione centralizzata

La realizzazione tecnica di un buon impianto di aspirazione centralizzata non è molto dissimile alla posa di altre tubazioni come quelle di acqua, luce o gas.

Per questo, l’impianto risulta semplice e conveniente in case in via di realizzazione oppure durante una ristrutturazione, mentre diventa invasivo e complesso in abitazione vecchie o non predisposte, nelle quali si dovranno effettuare lavori di tracciatura nei muri o nel pavimento per il posizionamento dei condotti.

Nella fase di installazione dell’impianto va messa molta attenzione su dove posizionare le bocchette aspiranti.

Un numero elevato di agganci d’aspirazione, per esempio uno per stanza, aumenteranno il costo di realizzazione ma renderanno l’utilizzo del sistema di aspirazione centralizzato più confortevole visto che il tubo da utilizzare potrà essere di lunghezza relativamente corta (circa 3 metri). Viceversa poche bocchette, ma ben dislocate, avranno un impatto inferiore sui costi di realizzazione ma imporranno tubi flessibili più lunghi.

Di estrema importanza è anche la scelta di posizionamento della centrale di aspirazione, la quale dovrebbe essere in un punto abbastanza centrale della casa e comunque in posizioni che permettano una posa delle tubazioni il più lineare possibile onde evitare snodi troppo bruschi che potrebbero essere causa di ostruzioni del condotto.

Quanto costa un impianto di aspirazione centralizzata

Viste le molteplici varianti e le condizioni uniche per ogni installazione, è molto complesso riuscire a fare una stima precisa sul prezzo di un impianto di aspirazione centralizzata. I lavori di muratura e idraulici necessari per posare le tubature, possono essere molto dissimili da situazione a situazione.

In concomitanza con altri lavori (ristrutturazioni o costruzioni), la spesa si aggira intorno ai 1000€ per gli interventi tecnici dovuti alla posa dell’impianto, mentre dovrà essere considerata più alta se i lavori dovessero avvenire specificatamente per adattare la propria casa a un impianto di aspirazione centralizzato.

Una buona centrale di aspirazione, come la Alizè SA 3108.1A (adatta per superfici fino a 310 Mq) proposta in promo da Elettro Star, invece, può avere un prezzo poco inferiore alle 700€, alla quale poi vanno abbinati gli accessori di aspiraggio.

Elettro Star offre lo starter kit con accessori e tubo da 9 metri a meno di 900€, un prezzo molto vantaggioso che permette di poter utilizzare, senza altri acquisti e sostenendo soltanto le spese di installazione, il vostro nuovo impianto di aspirazione centralizzata.

Se ti servono informazioni di tipo tecnico, un preventivo o devi realizzare un impianto di aspirazione centralizzata a casa tua o nella tua attività, contattaci compilando il modulo di seguito con i tuoi dati e fornendoci tutte le informazioni del caso. Sarai ricontattato a stretto giro.

Contattaci

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 2 =