Per le aziende agricole arriva il bando per l’energia da fonti alternative

Per le aziende agricole arriva il bando per l’energia da fonti alternative

Bando “Diversificazione attività agricole con impianti per la produzione di energia da fonti alternative”

La Regione Emilia – Romagna ha aperto il bando riservato alle aziende agricole che investono per la produzione di energia da fonti alternative

La Regione Emilia Romagna il 15 Luglio ha varato, con la delibera n. 1212, un progetto destinato alle imprese agricole che effettuino investimenti sulla produzione di energia verde proveniente da fonti naturali per un importo di 6,8 milioni di euro. Grazie al bando quindi le aziende agricole che presenteranno domanda entro e non oltre il 29 Novembre 2019 per la realizzazione di un impianto per la produzione di energia da fonti come ad esempio acqua, sole, aria o da sottoprodotti e scarti della produzione agricola e agroalimentare potranno aderire al fondo ed ottenere dalla Regione Emilia – Romagna dei finanziamenti.

Come abbiamo detto sono diversi i tipi di impianto che rientrano nel bando regionale e sono esclusi gli impianti fotovoltaici a terra. Per quello che riguarda nello specifico gli impianti fotovoltaici nel bando sono presenti le seguenti limitazioni:

  • possono avere una produzione massima di 1 Mega Watt elettrico;
  • l’energia prodotta deve essere superiore al fabbisogno dell’azienda agricola, di modo che sia possibile immettere in rete energia che poi potrà essere venduta ad altri.

Per quanto riguarda i progetti per poter partecipare al bando è necessario che abbiano un importo minimo di 20 mila euro, mentre non è stato impostato un tetto massimo. La Regione Emilia – Romagna emetterà, nel caso in cui il progetto rientrasse nel bando, un contributo massimo assoggettato al regime dei minimi, che quindi non potrà superare il valore di 200 mila euro. L’importo assegnato al progetto varierà tra il 20 ed il 50% della spesa e l’azienda potrà avere la possibilità di richiedere un anticipo fino ad un massimo del 50% del contributo approvato.

Le aziende che intendono partecipare dovranno presentare le domande di partecipazione al bando tramite il sistema informativo Agrea – SIAG, secondo le procedure indicate da Agrea (ovvero l’agenzia per le erogazioni in agricoltura della Regione Emilia-Romagna) di Regione Emilia – Romagna. Ogni azienda agricola che parteciperà al bando otterrà un punteggio sulla base del quale poi verrà stilata una graduatoria per stabilire l’accesso al finanziamento.

Visita il sito della Regione Emilia – Romagna sulla “Diversificazione attività agricole con impianti per la produzione di energia da fonti alternative”.

Cosa possiamo fare per te?

Se ti serve un supporto di tipo tecnico, un preventivo o devi realizzare questo tipo di impianto, contattaci compilando il modulo seguente con i tuoi dati e fornendoci tutte le informazioni del caso.

Ti ricontatteremo nel più breve tempo possibile.

Contattaci

Impianti Temporanei per Eventi Sportivi e Concerti

Realizzare impianti temporanei per eventi sportivi e concerti, che essi siano all’aperto o al chiuso, significa porre le condizioni per far sì che pubblico, artisti, atleti e addetti al lavori possano fruire di tali eventi senza problemi, garantendo la continuità dei servizi e la sicurezza delle aree servite da tali impianti: un lavoro delicato, complesso, che richiede esperienza e professionalità.

Quando lo staff di Elettro Star deve realizzare questo tipo di impianti, il primo passo, dopo un adeguato sopralluogo, è quello di relazionarsi con i vari service che gestiranno gli impianti audio, luci e video e con gli operatori che gestiscono gli stand (aree sponsor, punti di ristoro, hospitality e così via) che spesso fanno da contorno ai grandi eventi e che dovranno fornire la lista delle attrezzature e apparecchiature che verranno utilizzate.

Dal sopralluogo alla realizzazione dell’impianto

Dalla lista delle richieste che effettuerà il service si otterranno i carichi necessari per alimentare i vari impianti: audio, luci e video e quant’altro necessario. Nel caso degli impianti audio e luci si considera, normalmente, un 50% di sovraccarico per coprire i picchi di potenza durante l’evento, come ad esempio momenti di accensione totale delle luci e volume al massimo!

Ogni impianto necessiterà di una alimentazione dedicata, quindi conoscendo il carico dell’impianto e la distanza dal punto di fornitura, si calcoleranno le giuste sezioni per i cavi che andranno a formare le linee elettriche, che dovranno essere sempre protette da apposite passerelle passacavo e non dovranno essere in alcun modo in vista.

Gli impianti potranno essere alimentati da generatori autonomi o allacciati direttamente alla rete elettrica.

Un impianto che è bene collegare alla rete elettrica è quello dell’illuminazione di emergenza, infatti per rispettare le norme sulla sicurezza bisognerà installare adeguate lampade di emergenza di tipo SA (sempre accese) con gli adeguati cartelli di segnalazione.

Dove è necessario la commissione di vigilanza, formata dai vari enti preposti alla sicurezza, si riunirà per controllare che siano state adottate e installate tutte le adeguate protezioni, come quelle installate nel quadro elettrico (salvavita, magnetotermici,…), luci di emergenza, impianto di messa a terra.

L’impianto di messa a terra ha una molteplice importanza nei concerti, infatti oltre a garantire la sicurezza per gli impianti e per le persone, se non è adeguatamente dimensionato e installato provocherà interferenze e disturbi nei finali di potenza e quindi alle casse audio, il risultato saranno fastidiosi disturbi e ronzii, che oltre a provocare fastidi per l’ascolto possono arrivare, nei casi peggiori, a danneggiare le apparecchiature.

La nostra esperienza al Gran Premio MotoGP del Mugello

Come accade oramai dal 1998, anche nel 2019 abbiamo avuto il piacere di effettuare alcuni interventi, presso il Circuito del Mugello, durante il week end (31 maggio-2 giugno) in cui si è svolto il Gran Premio d’Italia, nell’ambito del campionato mondiale MotoGP, Moto2 e Moto3.

Una bellissima esperienza in cui, da più di venti anni, tocchiamo con mano l’atmosfera di un evento di portata mondiale, nell’ambito del quale possiamo affermare tranquillamente, di aver affrontato e risolto le più disparate difficoltà operative legate a un evento del genere, in cui tutto deve essere perfetto per garantire un servizio di qualità agli ospiti del Paddock, agli addetti ai lavori e, naturalmente, al pubblico che è intervenuto in massa per godersi le gare.

Quest’anno, in particolare, ci siamo occupati, per alcuni degli stand presenti, degli allacci all’impianto elettrico e al montaggio degli impianti di illuminazione (verificando preventivamente i carichi e facendo in modo che non si verificassero disagi); abbiamo inoltre fornito il servizio di assistenza tecnica durante l’evento, per risolvere i problemi e le necessità dei nostri clienti.

Cosa possiamo fare per te?

Se ti serve un supporto di tipo tecnico, un preventivo o devi realizzare questo tipo di impianto, contattaci compilando il modulo seguente con i tuoi dati e fornendoci tutte le informazioni del caso.

Ti ricontatteremo nel più breve tempo possibile.

Contattaci

Sant’Antonio di Padova e Gli Ori di Sogliano: scopri i nostri primi impianti estivi!

Sant’Antonio di Padova e Gli Ori di Sogliano: scopri i nostri primi impianti estivi!

Con l’arrivo del bel tempo iniziano anche le prime feste estive, come la festa di Sant’Antonio di Padova, che si svolgerà il 7, 8 e 9 Giugno e la magia degli Ori di Sogliano, giunta alla 13° edizione e che si svolgerà il 15 e 16 Giugno!

Sagre e feste non mancano certo in Romagna e alcune di queste diventano un appuntamento imperdibile. Per gli eventi all’aperto e le manifestazioni è però necessario realizzare specifici impianti elettrici, detti impianti temporanei (leggi la nostra guida per la realizzazione degli impianti elettrici temporanei), per cui serve personale specializzato e preparato. Proprio grazie alla nostra esperienza i nostri ragazzi sono stati chiamati alla realizzazione dell’impianto di due eventi importanti: la festa di Sant’Antonio di Padova e Gli Ori di Sogliano.

  • Festa di Sant’Antonio di Padova

La prima festa si svolgerà nelle giornate di venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 Giugno a Lo Stradone di Borghi (FC). Per questo evento i nostri ragazzi hanno dovuto provvedere all’allaccio degli stand gastronomici all’illuminazione ed alla realizzazione dell’impianto (audio, video ed illuminazione) per il palco, posto nel cuore della festa, che vedrà suonare nelle 3 serate 3 diversi gruppi musicali.

Per l’illuminazione è stato scelto una decorazione luminosa di sicuro effetto come le nostre catenarie di lampadine, realizzate su misura per l’evento dai nostri ragazzi.

Scopri sul nostro sito tutti i modelli di catenarie di lampadine disponibili!

 

  • Gli Ori di Sogliano

Gli Ori di Sogliano è la manifestazione, giunta quest’anno alla tredicesima edizione e dedicata ai 500 anni di Leonardo da Vinci, che saluta l’inizio della buona stagione. Questo tradizionale appuntamento è articolato sulle due giornate di sabato 15 e domenica 16 Giugno. Dalle ore diciotto tantissimi eventi contribuiranno a rendere indimenticabili queste serate di festa all’insegna della cordialità e dell’ospitalità che si respira in ogni angolo dell’antico ed affascinante borgo di Sogliano al Rubicone (FC).

All’interno dell’evento sono previste conferenze, 50 spettacoli, 20 compagnie, artisti di strada, musica, musei aperti, birre artigianali, giochi per bambini, e mille altre curiosità e sarà inoltre l’occasione per degustare i prodotti tipici della Romagna.

Per questo evento i nostri ragazzi oltre a realizzare gli impianti temporanei hanno provveduto a montare anche le installazioni artistiche e di incredibile effetto di due artisti, Manolo Benvenuti ed Elena Leria Jimenez, realizzate insieme ai cittadini di Sogliano al Rubicone. Una installazione che lascerà senza fiato tutti i turisti che verranno a partecipare a queste due serate di festa.

Gli impianti temporanei per questi due eventi sono stati realizzati dai nostri tecnici qualificati. Ci teniamo a ricordare che questa tipologia di impianti sono molto pericolosi, per questo motivo è necessario che siano progettati e realizzati con cura e da personale esperto.

Se hai necessità di avere consigli sulla realizzazione o di installare un impianto elettrico temporaneo contattaci.

Tutti gli impianti elettrici, in particolare quelli temporanei, comportano attività estremamente delicate. Per questo motivo è necessario che siano progettati e realizzati con cura e da personale esperto.

Se ti serve un supporto di tipo tecnico, un preventivo o devi realizzare questo tipo di impianto, contattaci compilando il modulo di seguito con i tuoi dati e fornendoci tutte le informazioni del caso.

Ti ricontatteremo nel più breve tempo possibile.

Contattaci

 

Antenna TV per digitale terrestre: quale scegliere?

Antenna TV per digitale terrestre: quale scegliere?

Nel nostro precedente articolo vi avevamo consigliato su come realizzare un impianto TV.

Ora segui i nostri consigli su come scegliere la giusta antenna TV per il digitale terrestre.

Una buona antenna per TV deve prima di tutto essere un prodotto duraturo e quindi in grado di resistere alle intemperie, ma ci sono varie caratteristiche che differenziano i vari modelli, quindi quale è meglio scegliere? Andiamo a scoprire le principali caratteristiche che le differenziano e a quali è meglio prestare attenzione.

Come funziona un’antenna?

Intanto definiamo cosa è un’antenna. L’antenna è quel particolare dispositivo che converte un segnale elettrico in onde elettromagnetiche ed è in grado di irradiarle nello spazio circostante e viceversa. È composta da un conduttore che viene attraversato da una corrente variabile nel tempo che genera un campo elettromagnetico. Quando il conduttore, in questo caso l’antenna, viene investito da un campo magnetico, si inducono delle tensioni e correnti variabili nel tempo (Principio di reciprocità).

Quali sono le caratteristiche di una antenna TV?

  • Guadagno;
  • Avanti-indietro;
  • Carico del vento;
  • Numero/Dimensioni.

Guadagno.

Il guadagno probabilmente è una delle caratteristiche principali di una antenna TV. Solitamente viene indicato in db ed è la misura che indica quanto segnale elettromagnetico l’antenna è in grado di passare a quello magnetico. Maggiore è il guadagno massimo, maggiore è la direttività dell’antenna. Allo stesso tempo una antenna con un guadagno maggiore ha un costo maggiore.

Solitamente è meglio scegliere antenne che abbiano un guadagno di almeno 35db. È bene ricordare che mano a mano che cresce il guadagno della nostra antenna contemporaneamente diminuisce il fascio principale di irradiazione (“apertura” per i più accademici), cioè significa che per funzionare bene l’antenna dovrebbe essere puntata con precisione millimetrica verso l’antenna emettitrice. Quindi antenne con guadagni dichiarati di 48 o 68db, come si stanno trovando in commercio ultimamente, sono nella maggior parte dei casi inutili.

Avanti-indietro.

È la differenza tra la capacità che ha una antenna di guadagnare un segnale che proviene dal davanti e quella di attenuare lo stesso proveniente dal senso opposto (con un angolo di 180°). In pratica indica la “schermatura” che ha l’antenna verso segnali provenienti da dietro. Indica quindi quanto prende l’antenna e più alto è il valore, migliore è l’antenna.

Carico del vento.

Questo valore ci segnala la capacità che hanno le antenne di resistere a vento ed intemperie.

Numero degli elementi e dimensione.

Un’altra caratteristica da non sottovalutare è l’ingombro della nostra antenna. Dobbiamo valutare lo spazio in cui va montata e dobbiamo tenere bene a mente che più grande è l’antenna e più elementi avremo da montare più sarà complicata l’installazione che dovremo eseguire.

Quale antenna?

Sono diverse le tipologie di antenna disponibili in commercio:

  • Antenne a larga banda. Sono le antenne che hanno la ricezione maggiore.
  • Direttive. Sono antenne solitamente molto specifiche, solitamente le più utilizzate nelle zone con poco campo.
  • A pannello. Sono le antenne con il miglior rapporto avanti – indietro ed offrono un’ottima ricezione anche per fonti distanti.
  • Logaritmiche. Sono antenne complicate da installare, poiché sono costituite da due antenne a banda larga che, se non installate accuratamente, potrebbero interferire tra loro. Sono utilizzate in zone dove non è necessario un alto guadagno.
  • In commercio è possibile trovare anche dei modelli di antenna digitale terrestre da interno. Sono modelli molto semplice che non necessitano di installazione. Sono modelli consigliabili per le zone con un buon segnale.

Un’altra caratteristica che consigliamo di verificare che sia presente è l’LTE Free. È una particolare caratteristica che consente di eliminare eventuali interferenze presenti sui canali UHF.

Buona qualità dei materiali.

Consigliamo di utilizzare un’antenna di buona qualità, evitando prodotti troppo economici o peggio di marchi sconosciuti, che spesso potrebbero non garantire un buon segnale impedendoci così la visione dei canali. È bene scegliere anche cavi di qualità, meglio se di materiale resistente (deve poter essere in grado di resistere alle intemperie), con una guaina in polietilene, con una schermatura interna ed una sezione di almeno 6/7 millimetri.

Se il segnale non è dei migliori è consigliabile, se non è già presente sulla nostra antenna (sul mercato negli ultimi anni esistono dei modelli che lo hanno incluso) installare un amplificatore che possa portare ad un miglioramento del guadagno. Sul commercio ne esistono versioni con uno, due o più ingressi. Gli amplificatori migliorano il livello del segnale, non la qualità, e se installati male possono causare problemi di disturbo o distorsione.

Se la zona in cui dovremo installare la nostra antenna ha un segnale molto basso o si trova in una zona isolata è bene valutare l’installazione di una parabola.

Se ti servono ulteriori informazioni, hai necessità di una consulenza o ti serve un preventivo contattaci compilando il modulo di seguito con i tuoi dati e fornendoci tutte le informazioni del caso. Sarai ricontattato a stretto giro.

Contattaci

Che cosa sono e come funzionano i certificati bianchi?

Che cosa sono e come funzionano i certificati bianchi?

I certificati bianchi sono nati nel lontano 2005 e sono uno dei tre meccanismi di incentivazione dei progetti di efficienza energetica. Ma come si ottengono e come funzionano?

In Italia esistono tre meccanismi statali di incentivazione dei progetti di efficienza energetica:

  • le detrazioni fiscali, chiamate anche eco bonus;
  • il conto termico;
  • i titoli di efficienza energetica (TEE), detti anche certificati bianchi.

In particolare i Certificati Bianchi sono degli incentivi che premiano il risparmio di energia fossile ed hanno lo scopo di incentivare la trasformazione del sistema energetico italiano. Questi certificati sono, entrando più nel dettaglio, dei titoli negoziabili che attestano il raggiungimento di un risparmio energetico attraverso opportuni interventi di efficienza energetica. Sono nati in seguito al Protocollo di Kyoto, quando sono stati fissati degli obiettivi, da raggiungere entro il 2020:

  • tagliare del 20% (in relazione ai livelli del 1990) le emissioni di gas serra;
  • raggiungere una quota minima del 20% di energia prodotta da fonti rinnovabili;
  • ottenere un miglioramento del 20% dell’efficienza energetica.

Tonnellata Equivalente di Petrolio

Un certificato equivale ad una tonnellata equivalente di petrolio (TEP). Da quando nel 2005 è partito questo schema sino al 2017 si è riusciti a risparmiare quasi 26 milioni di TEP, risultato che ha reso questo tipo di incentivo il più longevo e produttivo per l’efficienza energetica.

Nonostante nei primi 9 mesi del 2017 siano stati riconosciuti dal Gestore dei Servizi Energetici (società controllata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e che ricopre un ruolo fondamentale per lo sviluppo e l’incentivazione delle fonti rinnovabili in Italia) congiuntamente con l’RSE (Ricerca per lo Sviluppo Energetico) ed Enea oltre 4 milioni di Titoli di Efficienza Energetica, tuttora questi titoli sono per lo più sconosciuti al grande pubblico. Questo è dovuto principalmente al fatto che questa normativa è destinata alla premiazione dei risparmi energetici di grandi aziende ed enti pubblici.

Il certificato Bianco si può ottenere i due modi:

  • attraverso degli interventi specifici di efficienza energetica;
  • attraverso l’acquisto presso altri soggetti di Titoli di Efficienza Energetica, come predisposto dal GSE (Gestore dei Mercati Energetici).

Tra le caratteristiche principali dei Certificati Bianchi segnaliamo:

  • copre tutti i settori (ad esempio industria, agricoltura, terziario, residenziale, etc.);
  • copre molti interventi di efficientamento energetico (sia il cogeneratore, l’illuminazione, l’involucro edilizio fino ai processi industriali);
  • il progetto può essere presentato dai distributori di elettricità e gas naturale, i soggetti pubblici e privati in possesso di certificazione relativa alla norma UNI CEI 11252, le ESCO (Energy Service Company) certificate e e le società con sistema di gestione dell’energia certificato ISO 50001 o con EGE certificato;
  • ogni certificato bianco corrisponde ad 1 TEP;
  • ogni certificato viene rilasciato per un tempo che va da 3 a 10 anni (per gli interventi più complessi);
  • il valore dei TEE ha raggiunto anche valori superiori ai 400 euro per TEP, anche se il valore medio spesso è stato tra i 100 ed i 110 euro per TEP.

Compra Vendita dei titoli

Per le società distributrici di elettricità e gas naturale con più di 50 mila utenti è previsto l’obbligo di raggiungere obiettivi di risparmio energetico maggiori di anno in anno. L’obbiettivo è raggiunto quando la società presenta un corrispondente numero di certificati, che possono essere ottenuti dal distributore o attraverso interventi di efficientamento energetico od acquistando i certificati dagli altri soggetti ammessi a presentare progetti.

Quindi nel momento in cui una impresa realizzi un intervento di efficientamento energetico, ad esempio pensiamo al caso di una impresa industriale che proceda alla sostituzione di un macchinario produttivo, potrà ottenere dal Gestore dei Mercati Energetici (GME) tanti Certificati Bianchi per quanto risparmio raggiungerà in termini di Tonnellate Equivalenti di Petrolio (TEP). I certificati potranno essere successivamente venduti al fornitore di elettricità o di gas naturale che abbia più di 50 mila utenti.

Come ottenere i Certificati Bianchi

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha fissato, nel Gennaio del 2017, gli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico annuali che andranno raggiunti i prossimi anni. Entrando nello specifico sono 9,71 milioni per il 2019 e di 11,19 milioni per il 2020. I progetti andranno inviati al Gestore dei Servizi Energetici (GSE) che procederà, entro 90 giorni dal ricevimento, alla valutazione e comunicherà la risposta. Qualora fosse positiva il GSE provvederà poi ad emettere l’esatto ammontare dei Certificati Bianchi corrispondenti.

Ci teniamo a precisare che gli incentivi dei Certificati Bianchi sono possibili qualora non siano presenti altri incentivi statali. Sarebbe pertanto inutile, per fare un esempio, inoltrare la richiesta per ricevere dei Certificati Bianchi nel caso in cui per l’installazione di un impianto fotovoltaico si sia già goduto delle detrazioni fiscali del 50 o del 65% o degli incentivi Conto Energia. In ogni caso la comunicazione al GSE deve avvenire entro e non oltre i 18 mesi dall’allaccio dell’impianto.

2017: anno record per i Certificati Bianchi

Se consideriamo i volumi scambiati e i prezzi, il 2017 è stato un anno da record per il mercato organizzato dei Titoli di efficienza energetica mentre il prezzo medo dei TEE è aumentato, rispetto al 2016, più dell’80%. Nel 2018 valore di un certificato bianco è arrivato sino a circa 400 euro,mentre oggi il suo valore è di circa 205 euro con un aumento significativo dai 100 euro a titolo di efficienza iniziali.

Se hai necessità di avere consigli sulla realizzazione, di un preventivo o di installare un impianto elettrico ad uso industriale per la tua azienda contattaci, compilando il modulo di seguito con i tuoi dati, fornendoci tutte le informazioni del caso.

Sarai ricontattato nel più breve tempo possibile.

Contattaci

Crea la giusta atmosfera ed arreda il tuo ambiente con le nostre catene luminose!

Crea la giusta atmosfera ed arreda il tuo ambiente con le nostre catene luminose!

Per ottenere l’atmosfera perfetta per i nostri ambienti abbiamo bisogno della giusta illuminazione. Una soluzione economica e che allo stesso tempo sia veloce e facile da installare può essere quella di abbinare alle catenarie di lampadine le nuove lampade LED con estetica vintage.

Che si tratti di un locale pubblico o di un ambiente di casa, scegliere la giusta illuminazione per i nostri ambienti è una delle cose più importanti. La giusta luce crea atmosfera, e può cambiare notevolmente l’aspetto del nostro ambiente. Un ambiente ben illuminato infatti risulterà più grande di un ambiente buio, così come una vetrina molto illuminata attirerà maggiormente rispetto ad una vetrina più buia. Ancora se abbiamo la necessità di creare una atmosfera più romantica sarà meglio preferire una luce più calda e soffusa, che ci permette inoltre di rendere l’ambiente più accogliente e rilassante.

Se il nostro obiettivo, specialmente con l’arrivo della bella stagione, è quello di illuminare un ambiente esterno una delle soluzioni più apprezzate e versatili è senza ombra di dubbio la catenaria di lampadine. Questo tipo di catene luminose sono una soluzione economica, pratica e di grande effetto. Si adatta ad ogni ambiente: può essere installata su pergolati, verande, cornicioni, od ancora appesa ad un soffitto o sospesa tra gli alberi di un giardino. La catena si presta a molteplici soluzioni ed utilizzi ed è pensata e realizzata per un uso intensivo all’esterno. Proprio per questo motivo quindi non necessita di una particolare manutenzione, non teme l’acqua ed è assolutamente adatta per essere utilizzata ed installata nei locali pubblici. È anche estremamente sicura: i portalampada di cui è dotata, infatti, sono dotati di una sicurezza che consente di togliere tensione al contatto quando non è presente la lampadina. Inoltre ogni portalampada è indipendente dall’altro, e questo rende possibile che la decorazione possa continuare a funzionare anche nel caso in cui non funzionasse una o più lampadine.

Come spiegato sopra è estremamente versatile, questo perché la catena è disponibile in tantissime misure e modelli diversi:

Ognuna di queste versioni è disponibile di lunghezze diverse ed essendo un prodotto creato su misura è possibile personalizzarla mettendo i portalampada dovunque ci servano. Più vicini, nel caso avessimo bisogno di una maggiore intensità, più distanti se cerchiamo una luce più soffusa e d’atmosfera. Ma possiamo personalizzarla anche con lampadine diverse, che consentono così di adattare la catena ad ogni ambiente e ad ogni occasione, sia che si tratti di un matrimonio, di una festa in giardino, o ancora che si tratti di un locale pubblico od una nave.
Questa catena luminosa infatti utilizza le normalissime lampadine con passo E27, cioè le più comuni lampadine in commercio. Questo ci consente di personalizzare ulteriormente la catena con le lampadine con estetiche vintage o con estetiche particolari o ancora dimmerabili, cioè con la possibilità di regolare l’intensità della luce. Ad esempio in occasione di eventi particolari, come un matrimonio od in occasione di San Valentino, perché non utilizzare delle lampade a forma di cuore o con la scritta Love?

Scopri i tantissimi modelli di lampadine che puoi utilizzare con le catenarie di lampadine!

Qualunque sia l’occasione che desideri illuminare, se stai cercando una decorazione luminosa che ti consenta di creare la giusta atmosfera per il tuo ambiente od il tuo locale con la catenaria di lampadine hai infinite possibilità di creare la luce che fa al caso tuo, in grado di soddisfare il tuo gusto e la tua esigenza di illuminazione. Scopri tutti i modelli di catenarie disponibili o sfoglia il nostro catalogo con tantissimi modelli di decorazioni luminose e di luci!

Hai bisogno di una soluzione personalizzata, di una catenaria su misura o di una consulenza? Contattaci o richiedici un preventivo!

Realizza un'atmosfera intima e suggestiva con le catenarie di lampadine!

Realizza un’atmosfera intima e suggestiva con le catenarie di lampadine!

Se desideri ottenere un’atmosfera intima e suggestiva per il tuo locale, per il tuo evento o per il tuo gazebo le catenarie di lampadine sono la soluzione ideale! Economiche, durevoli, di semplice installazione e disponibili in tanti modelli diversi per soddisfare tutte le tue esigenze!

L’illuminazione è una parte importante per realizzare la giusta atmosfera di un evento, sia che si tratti di un matrimonio, sia che si tratti di una festa estiva in giardino o in un locale. E sono tantissimi i modi per ottenerla, ad esempio con faretti colorati, con arredi luminosi o i tantissimi modelli di catene luminose.

In particolare negli ultimi anni una delle soluzioni più “alla moda” ed utilizzate sono le catenarie di lampadine. Questo perché probabilmente è la soluzione che maggiormente, rispetto a tutte le altre classiche catene luminose, riesce a coniugare l’idea di tradizione e modernità, ricreando un’estetica vintage. Ma anche perché offre una ampia possibilità di personalizzazione della catena: dalla misura, al colore od al tipo di lampade.

La catenaria di lampadine è un prodotto all’apparenza molto semplice: non è altro che un cavo con dei portalampada e delle lampadine in cui ogni singola lampadina funziona in maniera indipendente dalle altre. Questo ad esempio consente, in caso di malfunzionamento di una lampadina, di sostituirla semplicemente svitando la lampadina non funzionante e sostituirla con una nuova. Il cavo con cui sono realizzate inoltre è un cavo in PVC antistrappo, estremamente resistente ed in grado di sopportare una forte trazione e resistere alle intemperie ed agli agenti atmosferici.

Come dicevamo è un prodotto all’apparenza semplice ma allo stesso tempo disponibile in tantissimi modelli diversi, adatti per qualunque esigenza.

Le catenarie ad esempio possono essere prolungabili.

E’ possibile unire tra loro varie file di catene in modo da utilizzarle sia per lunghe distanze che riutilizzarle successivamente per tratti più brevi.

Esistono nella versione con lampade LED incluse.

Possono essere acquistate con delle classiche lampadine a LED che richiamino un’estetica vintage e con una colorazione calda. Oltre al fattore estetico questo consente di avere un consumo energetico molto contenuto.

E’ possibile scegliere la catenaria con il cavo bianco.

La versione con il cavo bianco è una delle soluzioni più richieste, questo perché la colorazione bianca conferisce alle catene un’estetica estremamente elegante.

Scegli la versione con i soli portalampada e scegli tu la lampadina adatta al tuo evento.

È possibile acquistare le catenarie di lampadine anche senza le lampadine per acquistare poi una lampada tra quelle disponibili in commercio con passo E27, magari con delle estetiche particolari. Come ad esempio le lampade con un’estetica vintage a forma di globo oppure qualunque tipo di lampada la nostra fantasia ci suggerisca.

 

Scopri tutti gli accessori per le catenarie disponibili sul nostro sito!

Ma le catenarie sono un prodotto artigianale. E’ quindi possibile sceglierne di diverse lunghezze (da 5 a 50 metri) e con una diversa disposizione dei portalampada (più vicini o più distanti tra loro, a seconda dell’intensità della luce che vorremo ottenere) e personalizzare la catena a seconda delle esigenze.

Scopri tutte le catenarie disponibili sul nostro sito o contattaci per avere maggiori informazioni!