Apple svela iPhone X,completamente rinnovato rispetto ai predecessori

Apple svela iPhone X,completamente rinnovato rispetto ai predecessori

Come sede per l’Apple Event del 12 Settembre è stato scelto lo Steve Jobs Theatre, e la parte del leone è toccata ad iPhone X, l’attesissimo smartphone ideato da Apple per festeggiare i dieci anni di storia. Un prodotto completamente rinnovato che si discosta tantissimo dai predecessori e che è un concentrato di tecnologia.

 

La prima cosa che copisce è il design, elegante, con un grande schermo OLED da 5,8” che copre interamente la parte anteriore del device. Come per i nuovi prodotti della concorrenza. Ma a differenza loro Apple non presenta bordi curvi ma un display piatto, con una risoluzione di 2436×1124 a 458 ppi. La scocca è in vetro (anche sul retro) e acciaio inossidabile. Ma con lo schermo che copre interamente il frontale non c’è più spazio per i tasti fisici, quindi niente più Touch ID. Con uno slide verso l’alto si torna alla Home, Maggiore contrastoo, maggiore risoluzione, supporta HDR, HDR10, e Dolby Vision, integra il 3D touch nel display e, come già su iPad, compare anche la tecnologia True Tone Display, che consente il cambio automatico della temperatura colore del display in base alla luce dominante della stanza.

Come detto iPhone X perde il Touch ID ma guadagna il Face ID, possibile grazie ai quattro sensori frontali, alla camera infrarossi, e al proiettore che in modo invisibile inquadra occhi e volto dell’utente e crea un quadro tridimensionale del viso. Una rete neurale che crea un modello matematico della faccia per vedere se è la stessa ogni volta che sblocca, con 30mila punti invisibili che descrivono e riconoscono il volto. Secondo Apple questo nuovo sistema di riconoscimento si preannuncia molto più sicuro e accurato di qualsiasi sensore biometrico per impronte digitali e funziona anche se il viso cambia nel corso degli anni. Lo sblocco avviene in un milionesimo di secondo e funzionerà anche con app di terze parti.

All’interno del dispositivo un cuore potentissimo, il più potente mai realizzato da Apple: A11 Bionic Neural è un SoC dotato di CPU esacore, coadiuvato da 3 GB di RAM. Sul fronte grafico, la GPU si presenta più veloce del 30% rispetto alla generazione precedente.

La tecnologia introdotta con Face ID con la scansione del volto permette però di avere anche alcune funzionalità aggiuntive. Alcune probabilmente le vedremo in futuro, ma nel frattempo Apple ne ha già presentata una. Il nuovo iPhone X infatti supporterà le nuove emoji animate, rinominate Animoji, che seguiranno le animazioni del volto dell’utente e che potranno animare le conversazioni su iMessage.

Non poteva mancare un deciso rinnovamento del comparto fotografico, ora caratterizzato da una doppia fotocamera dorsale da 12 megapixel e apertura f/1.8, disposta verticalmente. Ha una dual optical image stabilization, per video ancor più stabilizzati, e adotta un Quad LED True Tone flash per foto di qualità anche in condizione di luce scarsa. 12 megapixel anche per la fotocamera frontale, dotata, come la principale, di stabilizzazione OIS e un’apertura f/2.4. La camera anteriore supporta la nuova modalità in beta Portrait Lightning per cambiare gli effetti di luce sul volto.

L’iPhone X, come l’iPhone 8 che è stato presentato in contemporanea, introduce anche altre novità interessanti: c’è finalmente la ricarica wireless con standard QI, il fast charging, l’audio stereo, il Bluetooth 5.0 e una connessione LTE Advanced. Da segnalare, come ulteriore nota positiva, la durata della batteria, almeno due ore in più rispetto all’iPhone 7. iPhone X sarà disponibile da Novembre in due versioni e due colori, da 64 e 256 GB con finiture in argento e grigio.

Per i prezzi rilasciati da Apple il modello da 64GB partirà da 1.189€, mentre serviranno 1.359€ per la versione da 256GB.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − quattro =