iPhone XS o iPhone XR? Quale scegliere?

iPhone XS o iPhone XR? Quale scegliere?

iPhone XS e XR hanno una base comune, ma prezzi e caratteristiche chiave, come fotocamera o schermo li differenziano. Quale tra i due modelli conviene acquistare?

Apple quest’anno ha deciso di lanciare 3 nuovi modelli, eredi dell’iPhone X: iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR.
Qui ci concentreremo sulle differenze tra i due modelli più simili: iPhone XS ed iPhone XR.

Design e display.

Ad una prima e veloce occhiata i due modelli sembrano simili: stesso design, identico processore ed in entrambi è presente il Face ID. Già però nel peso iniziamo a trovare le prime differenze: più leggero l’iPhone XS, 177 grammi contro i 194 grammi di iPhone XR. Diverso anche lo schermo: display Liquid Retina HD da 6,1 pollici con una risoluzione da 1.792 x 828 pixel per l’XR mentre sull’XS troviamo un display Super Retina da 5,8 pollici, un display OLED con HDR ed una densità pari a 2.436 x 1.125 pixel. In termini di resa e di qualità lo schermo montato su XR è paragonabile a quello di un iPhone 6S. Sempre per quel che riguarda lo schermo segnaliamo l’assenza, su XR, del 3D Touch. Anche su XS Apple ha eliminato alcune componenti presenti sui precedenti modelli, lasciando però presente ed attiva questa funzione, mentre su XR è stata completamente eliminata e sostituita da una funzionalità simile, l’Haptic Touch, che però lavora unicamente tramite software e che si attiva effettuando una pressione “lunga”. Quindi con il 3D Touch, presente su XS ed XS Max, effettuando una pressione maggiore con il dito il display reagisce “affondando” e l’interfaccia mostra scorciatoie ed anteprime, con l’Haptic Touch presente su XR non fa differenza quanta forza si usa per premere, sarà sufficiente premere più a lungo su di una icona o sulla barra spaziatrice a cui seguirà una vibrazione dell’Haptic Engine per attivare le funzionalità aggiuntive.

Materiali.

Su iPhone XS troviamo sui bordi un rinforzo in acciaio cromato, su iPhone XR invece troviamo un alluminio serie 7000. La scocca posteriore per entrambi è in vetro, che consente su entrambi i modelli di supportare la ricarica wireless.

Diversa la certificazione per la resistenza all’acqua: XS è in grado di reggere una immersione di mezz’ora in acqua fino a 2 metri, l’XR fino ad un massio di 1 metro.

Sul lato del colore XR vince a mani basse. 3 sono infatti le colorazioni per iPhone XS (grigio siderale, argento e oro), 6 i colori in cui è disponibile invece XR (nero, bianco, celeste, giallo, corallo e rosso). Sicuramente quindi iPhone XR risulta più appetibile per un utente più giovane.

Connettività.

Recentemente è apparsa una differenza sul fronte della velocità di connessione tra i due modelli. L’XR infatti offre una velocità massima teorica che è la metà di iPhone XS. Su entrambi è installato lo stesso modem Intel 4G, ma su XS troviamo antenne 4X4 MIMO, che offrono una velocità massima di 400Mbps, su XR troviamo le 2X2 MIMO, che offrono 200Mbps di velocità di picco e 55Mbps contro 32Mbps quando la ricezione è di una sola tacca.

Audio e fotocamera.

Su entrambi troviamo degli speaker più potenti del 25% rispetto ai modelli precedenti. Su entrambi si può inserire una nano SIM e la e-sim.

Oltre alla gamma di colori XR è facilmente riconoscibile per via della fotocamera singola, mentre XS e XS Max montano una doppia fotocamera posteriore. Per entrambi i modelli la fotocamera principale ha una risoluzione da 12 Megapixel, nel caso di XS anche la secondaria ha una risoluzione da 12 Megapixel. Entrambi i modelli supportano feature come la modalità Ritratto ed il Controllo Profondità. Con alcune differenze però. La Modalità Ritratto su XR ad esempio funziona solo sulle persone, e non su oggetti e animali. La ragione di questa limitazione sta nei limiti dell’hardware, cioè a causa dell’assenza della doppia fotocamera la tecnica di scatto viene emulata via software. Dunque bisogna aspettarsi la stessa identica qualità.

Tuttavia, iPhone XR batte XS per un particolare: è il primo modello di iPhone in grado di supportare la Modalità Ritratto con la lente Wide Angle, anche perché è l’unica disponibile. Infatti sia iPhone X che XS ed XS Max a tutt’oggi utilizzano invece la telephoto, il che rende complicati gli scatti più da vicino. Insomma, ci sono pro e contro per entrambi.

Anche per quel che riguarda lo zoom sono presenti alcune differenze: niente zoom 2X su XR.

Entrambi i modelli però beneficiano della presenza della nuova funzione Smart HDR. Questa funzione, molto simile all’HDR+ del Google Pixel 2, consente di ottenere una immagine che è una combinazione di più foto scattate con esposizione diverse, consentendo così di superare uno dei limiti delle fotocamere Apple.

Per entrambi i modelli invece segnaliamo la presenza del Face ID.

Batteria.

Uno dei limiti più noti degli smartphone Apple è la durata della batteria. E su questo punto si nota maggiormente la differenza tra i due modelli, in virtù anche del diverso schermo presente. Lo schermo LCD montato su XR ha un consumo minore di energia rispetto all’OLED montato su XS, ed anche la batteria è diversa. Su XS infatti troviamo una batteria da 2.658 mAh, su XR una da 2.942 mAh. Questo fa sì che XR abbia una autonomia maggiore rispetto al fratello più costoso, 25 ore contro 20 ore, un 25% di risparmio di batteria in più.

Processore.

Su entrambi è installato il nuovo chip A12 Bionic, che sulla carta garantisce prestazioni migliori rispetto all’A11 montato su X. La RAM è da 3GB su XR e 4GB su XS, che garantisce una maggiore rapidità di calcolo per iPhone XS, anche se dai vari test trovati in rete sembrerebbe che le differenze tra i due modelli siano impercettibili.

Costi.

Ovviamente uno dei fattori fondamentali in un acquisto è quello del prezzo. iPhone XR dalla sua ha un prezzo più basso, 889 euro per il 64GB, 949 euro per il 128GB e 1.059 euro per il modello da 256GB. Per XS invece partiamo da 1.189 euro per il modello da 64GB, 1.359 per la versione da 256GB ed infine 1.589 euro per il modello da 512GB.

Quindi quale modello scegliere?

Tra i due modelli per caratteristiche XS è indubbiamente il modello più completo mentre XR offre qualcosa in meno. Ma se non state cercando il top e si è disposti a rinunciare a qualche caratteristica per un iPhone colorato e con un buon rapporto di qualità/prezzo, allora iPhone XR, con un prezzo inferiore di quasi 300 euro rispetto ad XS, può risultare un ottimo compromesso.

Scopri tutti i prodotti Apple in offerta sul nostro sito oppure scopri tutti gli smartphone rigenerati con garanzia di 12 mesi!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − sedici =